La cucina di Sandrina

Scopriremo insieme gli itinerari gastronomici più succulenti, sperimentando nuove ricette per stupire il palato!

pasta bignè

By domenica, novembre 08, 2015

La pasta bignè o pasta choux è una delle preparazioni di base della cucina, impiegata in moltissime preparazioni dolci o salate.
Nonostante in molti pensino che realizzare i bignè a casa possa essere complicato, in realtà non è così difficile: seguendo attentamente i passaggi della ricetta e rispettando l'equilibrio tra gli ingredienti anche voi potrete realizzare in modo semplice ed economico dei bignè perfetti!

Potrete utilizzare la pasta bignè

per realizzare dei fantastici classici della pasticceria, come ad esempio i profitteroles, oppure potrete creare dei piatti nuovi dolci o salati, sbizzarrendovi con la fantasia! 
Una volta imparata la tecnica base infatti, vi accorgerete che con lo stesso impasto potrete dare vita ad un' infinità di ricette diverse, divertendovi e sperimentando nuovi abbinamenti! 
Ricordate inoltre che questo impasto si presta sia ad essere cotto al forno che ad essere fritto: con questo secondo metodo di cottura si preparano per esempio i bignè di San Giuseppe, chiamati anche zeppole. 
Andiamo ora a vedere nel dettaglio come preparare questo impasto davvero speciale! 

INGREDIENTI: 

  • 100 g di burro
  • 165g di farina 
  • 200 ml di acqua
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 4/5 uova intere

PREPARAZIONE: 

  1. Per prima cosa prendete una pentola abbastanza capiente e mettetela sul fuoco riempiendola con l'acqua, il burro tagliato a pezzetti, il pizzico di sale e il cucchiaino di zucchero: tenete il fuoco basso e aspettate che l'acqua arrivi a bollore,  avendo cura che il burro si sciolga completamente.
  2. Non appena i liquidi bollono, aggiungete la farina: questo è forse il passaggio più complicato di tutta la preparazione in quanto dovete fare attenzione a buttare la farina tutta in una volta, iniziando subito a mescolare in modo che non si formino grumi. Il composto tenderà subito ad addensarsi: mescolate con un cucchiaio di legno finchè l'impasto non si staccherà completamente dai bordi della pentola.
  3. A questo punto trasferitelo in una ciotola e schiacciatelo sui bordi in modo che si raffreddi più rapidamente. Non appena il composto sarà intiepidito, iniziate ad aggiungere il primo uovo. Fate in modo che si amalgami completamente all'impasto prima di aggiungere l'altro: potrete svolgere questa operazione sia in una planetaria sia a mano, aiutandovi con un cucchiaio di legno. 
  4. Non appena il primo uovo è amalgamato, procedete aggiungendo l'altro, facendo amalgamare anche questo prima di aggiungere il terzo. Ripetete il procedimento anche per il quarto uovo: una volta che anche questo è amalgamato controllate la densità dell'impasto. Regolatevi prendendone un po' tra due dita e allargandole per provare a formare un filo di impasto: se questo si spezza subito è necessario aggiungere un altro uovo, se altrimenti risulta elastico è pronto. 
  5. Una volta che l'impasto è denso, elastico e perfettamente amalgamato procedete alla preparazione dei bignè: Mettete a riscaldare il forno, quindi prendete una placca e ricopritela dell'apposita carta antiaderente. A questo punto Riempite una siringa o sac a poche di pasta choux (se non disponete di questo strumento non preoccupatevi! prendete un sacchetto per congelatore e riempitelo con qualche cucchiaio d'impasto, spingendolo tutto in un angolo: incidete la punta dell'angolo facendo un taglio dritto di circa 2 mm e.. la vostra siringa artigianale è pronta!).
  6. Procedete formando delle palline sulla placca, distanziandole leggermente tra loro: se pensate di non avere molta familiarità con questa operazione aiutatevi poggiando la bocchetta della siringa sulla teglia in modo che sarà più facile controllare la sac a poche.
  7. Una volta riempita la teglia, infornate in forno statico a 150° con calore "solo sotto" per i primi 30 minuti, quindi 15 minuti circa con calore "sopra e sotto". I Bignè devono risultare croccanti dorati e gonfi, il tempo di cottura potrebbe variare in base al vostro forno: mantenendo la temperatura bassa vi assicurerete che si cuociano adeguatamente, seccandosi bene all' interno e non correrete il rischio che si brucino. 
  8. A questo punto i vostri bignè sono pronti! fateli raffreddare e farciteli come più desiderate, con creme dolci o salate: buon divertimento e buon appetito! 
    pasta bignè

Ti potrebbe interessare anche:

0 commenti