La cucina di Sandrina

Scopriremo insieme gli itinerari gastronomici più succulenti, sperimentando nuove ricette per stupire il palato!

Ragù alla bolognese

By mercoledì, febbraio 24, 2016 ,

Bastano poche parole per descrivere questa salsa famosa e imitata in tutto il mondo: il confort food più buono che ci sia! 

Carne macinata di prima scelta, pomodori, vino bianco e odori: questi gli ingredienti principali per realizzare questo meraviglioso sugo amato da grandi e piccini! 
Nonostante possa sembrare semplicissimo, il ragù alla bolognese in realtà ha bisogno di pazienza, amore e tante cure per riuscire alla perfezione: in questo post vi svelerò i piccoli segreti che vi permetteranno di gustare la stessa salsa mangiata nei grandi pranzi domenicali a casa della nonna. 
Potete accompagnare questo sugo con qualsiasi formato di pasta, tuttavia il mio consiglio è sempre quello di preparare la pasta fresca all'uovo in casa: in questo modo vi assicurerete un risultato davvero perfetto! 
Questo condimento è inoltre l'ingrediente principale della classica lasagna alla bolognese e di tante altre ricette super gustose: una volta preparato un buon sugo vi sembrerà una passeggiata realizzarle! 
Andiamo adesso a vedere nel dettaglio come preparare questo grande classico della cucina italiana. 

INGREDIENTI: (dose x 4 persone) 

  • 500g di carne macinata mista (vitello - maiale) 
  • 1/2 bottiglia di salsa di pomodoro
  • 1 barattolo di pomodori pelati
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 carota
  • 1 cipolla 
  • 1 gambo di sedano
  • 1 peperoncino
  • qualche foglia di alloro
  • 1 rametto di origano 
  • qualche foglia di basilico
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale q.b.

PREPARAZIONE: 

  1. Per prima cosa iniziate preparando il soffritto: tritate finemente carota, sedano e cipolla, bagnate il fondo di una pentola con olio e.v.o e aggiungete il trito di verdure. Fate rosolare qualche minuto, quindi aggiungete la carne macinata. 
  2. Fate rosolare anche questa per qualche minuto, mescolando molto frequentemente, quindi aggiungete il vino e fate sfumare. Aggiungete anche le foglie d'alloro, il rametto d'origano e il peperoncino, salate e aspettate che il vino evapori. 
  3. A questo punto aggiungete la salsa di pomodoro e i pelati: mescolate bene, salate nuovamente, aggiungete il basilico e lasciate cuocere a fuoco basso coprendo con un coperchio, mescolando molto frequentemente. Il segreto del ragù alla bolognese è proprio in questa fase: il sugo dev'essere cotto per molto tempo a bassa temperatura, in modo che la carne possa sprigionare tutti i suoi sapori. 
  4. Vi accorgerete che il ragù è pronto quando il sugo si sarà scurito e amalgamato alla perfezione. Attenzione! La salsa di pomodoro praticamente non si deve più vedere: il ragù alla bolognese infatti non dev'essere sugoso e liquido, ma denso e carnoso. Impossibile dare un tempo di cottura preciso: questo infatti varia in base alla carne utilizzata, alla densità della passata di pomodoro, alla cucina, alla temperatura dell'ambiente. Quel che è certo è che devono passare almeno tre ore e che più si allungano i tempi di cottura più il ragù sarà buono! 
  5. Mentre il sugo cuoce preparate la pasta: qui trovate la ricetta per l'impasto base, da personalizzare con il formato che preferite!  Come in questa fotografia, io solitamente preparo delle pappardelle molto larghe, davvero perfette per questo piatto. Non mi resta che augurarvi buon appetito e buon divertimento! 
    ragù bolognese


Ti potrebbe interessare anche:

0 commenti