Capocollo di maiale in agrodolce

capocollo di maiale in agrodolce
Yields: 4 Servings Difficulty: Easy Prep Time: 10 Mins Cook Time: 30 Mins Total Time: 40 Mins

Capocollo di maiale in agrodolce: un secondo sfizioso e facilissimo da preparare!

Il capocollo di maiale in agrodolce è un secondo piatto davvero interessante per chi ama i contrasti di sapori e non si accontenta dei classici bocconcini di carne fritti e laccati di salsa.
Realizzare questo piatto è davvero semplice, perchè si compone di ingredienti facili da reperire ad un costo particolarmente basso.
Il capocollo, tra i tagli del maiale, è uno dei più gustosi: da esso si ricava infatti l’omonimo salame, molto diffuso sul territorio italiano.
La carne in agrodolce è un classico nella cucina asiatica, ma in questa ricetta l’agrodolce è dato da ingredienti tutti italiani: l’uva passa, la cipolla rossa di tropea e l’aceto di mele. Si tratta di alimenti che arricchiscono il sapore della carne, rendendolo agrodolce, senza bisogno di aggiungere zuccheri o salse artificiali.
Per realizzare il capocollo di maiale in agrodolce occorrono pochi, semplici passaggi: in circa 30 minuti vi assicurerete un piatto gustoso e accattivante, perfetto per i momenti in cui non avete molto tempo a disposizione da dedicare alla cucina. Accompagnate il capocollo in agrodolce con un contorno gustoso come le Patate ‘mbacchiuse o con una bella insalata.
Sbizzarritevi con la fantasia e sperimentate questa ricetta nelle varianti che preferite.

Capocollo di maiale: come sostituirlo

Anche se questa ricetta è pensata per questo taglio di carne, se non riuscite a reperirlo o se non lo preferite, potete sceglierne un altro.
La pancetta di maiale ad esempio è un ottimo sostituto, anche se si tratta di un taglio leggermente più grasso del capocollo.
Ottimo anche il prosciutto di maiale o le fette di costata con l’osso: entrambi i tagli infatti hanno una parte magra ed una parte grassa e sono perfetti per questa ricetta.
In alternativa al maiale potete realizzare questa ricetta con il manzo: i tagli adatti sono la lombata con l’osso o la punta di petto, oppure i tagli per la classica carne alla pizzaiola.
Se preferite infine potete sperimentare la ricetta con carni più particolari come il petto d’anatra, le costolette d’agnello o le quaglie.

Ingredients

0/8 Ingredients
Adjust Servings

Instructions

0/5 Instructions
  • Realizzare questo piatto è davvero semplice e veloce, soprattutto se avete una buona coordinazione in cucina! Per prima cosa iniziate mettendo a bagno in acqua tiepida l'uva passa per circa 10 minuti, in modo che si gonfi.
  • Passate subito alla preparazione della carne: ponete le fette di capocollo in una ciotola e bagnatele con una marinata composta da olio e.v.o., alloro spezzettato e una spolverata di sale: coprite con la pellicola e lasciate riposare fino al momento della cottura. A questo punto passate alla preparazione della cipolla: tagliatela a metà quindi proseguite creando da ogni metà dei "mezzi anelli" larghi circa 2 mm. (è importante che la cipolla non sia troppo sottile)
  • Una volta tagliate, ponetele in una padella dal fondo ricoperto di olio, e fate cuocere a fuoco medio- basso. Non appena la cipolla inizierà a soffriggere, sfumate con l'aceto di mele, salate e abbassate ulteriormente il fuoco. Fate cuocere per circa 20 minuti, fin quando non risulterà morbida e dolce. (Se volete aumentare il contrasto di sapori, insieme all'aceto di mele e al sale aggiungete anche un cucchiaino di zucchero)
  • Calcolate bene i tempi: a metà cottura della cipolla potete iniziare a cuocere la carne: ponetela su una piastra calda e, senza aggiungere grassi, fate scottare per circa 7 min da ogni lato.           Nel frattempo, una volta che la cipolla è ammorbidita, procedete aggiungendo l'uva passa (scolata dai liquidi) e i pinoli, mescolate e continuate a fare cuocere mantenendo la fiamma molto bassa. 
  • Una volta trascorso il tempo di cottura della carne, toglietela dalla griglia e ripassatela nella padella, facendola insaporire con il condimento agrodolce per circa 2 minuti (un minuto per lato). A questo punto il vostro piatto è pronto: togliete dal fuoco e impiattate subito, facendo attenzione a servire la fetta di carne ricoperta dal condimento. Accompagnate con un contorno a piacere, io in questo caso ho usato le patate 'mbacchiuse, ma potete scegliere anche qualcosa di più semplice e rapido come una fresca insalata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *