panzerotti fritti

panzerotti
Yields: 4 Servings Difficulty: Medium Prep Time: 3 Hr Cook Time: 30 Mins Total Time: 3 Hr 30 Mins

Panzerotti fritti: la ricetta classica per dei panzerotti perfetti!

I panzerotti sono uno dei fritti più gustosi e stuzzicanti della tradizione gastronomica italiana.
Facilissimi da preparare, ne esistono diverse versioni, direttamente collegate alle differenze riscontrabili tra le
regioni italiane in merito alla preparazione dell’impasto per pizza.
Realizzare i panzerotti é davvero semplice: se non avete mai provato, sperimentate questa squisita ricetta la prossima volta che preparate la pizza a casa. Con pochi e semplici passaggi vi assicurerete un risultato perfetto.
Una volta acquisita dimestichezza con la preparazione dei panzerotti, sbizzarrite la vostra fantasia modificandone il ripieno e la forma, per dare vita ogni volta ad un piatto diverso, adatto a tutti i tipi di menù e a qualsiasi occasione.
Provateli in versione mini, da servire come antipasto finger food, oppure ripieni di nutella, per addolcire la fine del vostro pasto! 

Quale farina usare per i panzerotti?

Per i panzerotti si può usare la classica farina 00: non c’è bisogno di usare farine speciali.
Potete comunque personalizzare l’impasto in base alle vostre esigenze e preferenze: l’importante è mantenere le giuste proporzioni di farina e acqua per assicurarsi che l’impasto risulti elastico e facile da chiudere.
Usando la farina 0 o la farina manitoba l’impasto in frittura potrebbe gonfiarsi troppo, e i panzerotti risulterebbero un po’ squilibrati: meglio quindi scegliere la classica farina 00.
Potete anche realizzare i panzerotti con impasto avanzato dalla preparazione della pizza napoletana: anche quell’impasto infatti si presta prefettamente ad essere riempito e fritto.
Per un alternativa senza glutine potete acquistare i preparati di farina per pizza senza glutine.

Perché i panzerotti si aprono? I segreti per non farli aprire

I panzerotti si possono aprire in cottura per diversi motivi, che riguardano il ripieno, l’impasto o la frittura. Ecco i problemi più comuni e i trucchi per evitarli:

  • L’impasto è troppo secco: se l’impasto è troppo secco o se c’è troppa farina in superficie i panzerotti non si chiuderanno. Provate a lavorare l’impasto con le mani unte di olio, e assicuratevi che i lati siano chiusi bene.
  • Il ripieno è troppo: se il pomodoro è fuoriuscito dai bordi, è probabile che fuoriesca anche durante la cottura. Asciugate bene con un pezzo di carta assorbente fino a quando non riuscirete a chiudere perfettamente i bordi del panzerotto. Per stare Tranquilli arrotolate il bordo su se stesso e schiacciate bene.
  • Il sugo non è cotto: al contrario della pizza, nei panzerotti è meglio usare sugo cotto. In questo modo sarà più asciutto e non perderà acqua in cottura.
  • La mozzarella fa troppa acqua in cottura: Se la mozzarella non viene asciugata prima di essere messa nel ripieno durante la frittura perderà molta acqua. Per assicurarsi che non succeda asciugate bene i cubetti di mozzarella con la carta assorbente, finché non rimane asciutta. In alternativa potete utilizzare la provola o il caciocavallo, che perderanno molto meno liquido.
  • Problemi di frittura: Il segreto per friggere bene i panzerotti è utilizzare molto olio e friggerene uno o massimo due per volta. Utilizzando una padella piccola dai bordi alti o un pentolino potrete sprecare meno olio, ma se dovete preparare grosse quantità potete usare un classico padellone da frittura ampio dai bordi molto alti. Ricordate infine che la temperatura dell’olio dev’essere di circa 170°C e deve rimanere costante.

Ingredients

0/7 Ingredients
Adjust Servings

Instructions

0/8 Instructions
  • Per prima cosa preparate la pasta della pizza: seguite la ricetta con tutti i passaggi che troverete a questo link e lasciate lievitare per almeno 3h prima di riprendere l'impasto e lavorarlo per la realizzazione dei panzerotti. Potete utilizzare anche l'impasto comprato in panetteria, ma evitate l'impasto già steso confezionato.
  • Regolatevi con le quantità: se oltre ai panzerotti volete preparare anche delle pizze, il consiglio è quello di utilizzare 2kg di farina e suddividere l'impasto, una volta lievitato, in due parti, così da utilizzarne metà per i panzerotti e metà per le pizze.
  • Mentre l'impasto lievita, preparate il sugo che userete per farcire i panzerotti: ponete sul fuoco una pentolina con un filo d'olio e dopo un minuto aggiungete la passata di pomodoro, salate e lasciate cuocere a fuoco basso fin quando il sugo non risulterà denso e privo di liquidi in eccesso. A questo punto spegnete, aggiungete una spolverata di origano e lasciate raffreddare.
  • Trascorso il tempo di lievitazione, prendete l'impasto e suddividetelo in base alle vostre esigenze: ricordate che per la realizzazione di circa 10 panzerotti servono circa 500g di impasto. A questo punto prendete l'impasto per i panzerotti e staccate delle palline, tutte di uguali dimesioni, fino a terminarlo. Ponetele su un foglio di carta forno, leggermente spolverata di farina, coprite con un canovaccio e con una coperta e lasciate riposare per circa 30 min.
  • Nel frattempo prendete la mozzarella e asciugatela in un foglio di carta da cucina, in modo da assorbire i liquidi in eccesso, quindi tagliatela a cubetti molto piccoli. Mettete l'olio per friggere in una padella dai bordi molto alti e dal fondo stretto: per friggere bene i panzerotti devono galleggiare nell'olio; per non sprecarne troppo il consiglio è quello di usare una pentola e friggere un pezzo alla volta.
  • Riprendete le palline e preparate i panzerotti: stendetele con le mani, facendo attenzione a non schiacciare troppo l'impasto e a livellare bene la superfice in modo che non risulti omogenea. Formate un cerchio di circa 3/5 mm di spessore, quindi passatevi sopra un cucchiaio del sugo che avrete preparato in precedenza, lasciando circa 1 cm tra il bordo del cerchio e il pomodoro.
  • Mettete al centro qualche cubetto di mozzarella e ripiegate un lato sull'altro in modo da formare la classica mezzaluna, quindi schiacciate bene i bordi facendo aderire l'impasto per chiudere il panzerotto. Ripiegate il bordo e schiacciatelo con la punta della forchetta, lasciando delle rigature, quindi procedete con la frittura, assicurandovi che la temperatura dell'olio sia adeguata.
  • ate gonfiare e dorare bene i panzerotti da ciascuno dei due lati, quindi riponeteli su un vassoio ricoperto da carta forno.  Attenzione: se il panzerotto si dovesse bucare, toglietelo subito: la mozarella fuoriuscirebbe sporcando l'olio e il panzerotto si inzupperebbe!  Aspettate qualche minuto che il ripieno dei panzerotti si raffreddi, quindi serviteli ancora belli filanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *