Polipo con crema di patate viola

polipo con crema di patate viola
Yields: 4 Servings Difficulty: Medium Prep Time: 1 Hr Cook Time: 1 Hr Total Time: 2 Hr

Polipo con crema di patate viola: come realizzarlo alla perfezione

La ricetta del polipo con crema di patate viola è veramente speciale: una rivisitazione del classico polipo e patate davvero particolare che sorprenderà i vostri commensali per bellezza e gusto.
La preparazione di questo piatto è un po’ più complessa del solito, perchè gli elementi che lo compongono devono essere cucinati separatamente e con tecniche e tempi differenti.
Il tempo che spenderete per la preparazione del piatto tuttavia verrà ampiamente ripagato dalla ricchezza di sapori.
Le patate viola, pur non essendo molto utilizzate in Italia, non sono molto difficili da reperire.
Il prezzo probabilmente risulterà più elevato, ma una volta ogni tanto possiamo concederci uno strappo al budget.
La crema di patate viola può essere realizzata anche senza il polipo e servita come antipasto vegetariano o può essere abbinata ad altri tipi di pesce, come seppie e calamari.

Se non riuscite a reperire le patate viola o se preferite usare quelle normali, potete realizzare lo stesso questa ricetta.
Basterà sostituire il tipo di patate e seguire tutti i passaggi: i tempi di bollitura delle patate potrebbero variare ma con la prova della forchetta riuscirete a capire quando sono pronte.
Gli altri ingredienti che compongono il polipo con crema di patate viola invece sono abbastanza comuni: polipo fresco, cipolla rossa di Tropea, vino bianco e sale rosa.
Anche questi ingredienti possono essere omessi o sostituiti: io adoro la cipolla di Tropea, originaria della mia terra, e credo che si sposi perfettamente con questo piatto.
Potete utilizzare lo scalogno, più delicato delle altre cipolle o potete ometterlo completamente.

Un’altro elemento che trovate nella mia ricetta e che potete modificare senza problemi sono i cubetti di patate viola. Io li ho aggiunti per dare croccantezza e per rendere il piatto più completo, ma se non avete tempo o voglia potete non metterli.
Vi consiglio comunque di aggiungere un elemento croccante. I pinoli tostati ad esempio si sposano molto bene sia con il polipo che con la crema di patate viola.
Se preferite una versione un po’ più classica del polipo e patate potete dare un’occhiata ad un’altra ricetta gustosa ed insolita, il pulpo a la gallega. In alternativa potete realizzare una classica insalata di polipo, usando le patate viola.

Ingredients

0/10 Ingredients
Adjust Servings

Instructions

0/9 Instructions
  • La prima cosa da fare per preparare il polipo con crema di patate viola è bollire il polipo: dopo averlo accuratamente pulito calatelo in una pentola abbastanza capiente nella quale avrete messo a bollire dell'acqua con qualche foglia d'alloro. Immergete il polipo per 3 volte prima di lasciarlo a cuocere, a fuoco basso per circa 20 minuti.
  • Una volta che il polpo è cotto lasciatelo raffreddare nella sua stessa acqua di cottura. questo passaggio è fondamentale per ottenere un polipo morbidissimo e super saporito. Lasciatelo raffreddare completamente, ci vorranno almeno un  paio d'ore.
  • Trascorso questo tempo tagliate il polipo in pezzi abbastanza grossi, separando i tentacoli dalla testa (se i tentacoli sono molto grandi tagliateli a metà), mettete i pezzi di polipo a marinare in una ciotolina con 2 cucchiai di olio E.V.O., il succo dei limoni e spezie a vostro piacere (io ho usato qualche foglia di menta e qualche rondella di lemongrass). Fate marinare per circa 1h, nel frattempo preparate il resto degli ingredienti. 
  • Sciacquate le patate viola e mettetele a bollire a fuoco medio, coprendo con un coperchio. Procedete quindi con la preparazione delle cipolle caramellate. Mettete a riscaldare sul fuoco una padella abbastanza capiente; mentre scalda sbucciate le cipolle e tagliatele a rondelle dallo spessore abbastanza sottile (non più di 5mm). Sgranate le fette in modo da ottenere tanti anelli e, quando la padella è caldissima, mettetele a cuocere.
  • Dopo circa 1 minuto aggiungete un cucchiaio di zucchero, un pizzico di sale e mescolate. Dopo un altro minuto aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco, alzate la fiamma e fate sfumare. Quando il vino sarà evaporato aggiungete un altro mezzo bicchiere, stavolta di acqua, e fate cuocere coprendo con un coperchio. Quando l'acqua sarà evaporata le cipolle dovrebbero risultare morbide e saporite ma ancora integre e molto rosate: toglietele dalla padella e mettetele da parte. 
  • A questo punto controllate le patate: se si riesce ad inserire una forchetta all'interno vuol dire che sono pronte: scolatele, prendetene 3 e le altre mettetele da parte facendole raffreddare. Sbucciate le tre patate che avete scartato e tagliatele a cubetti piccoli e di uguali dimensioni, procedete quindi facendole saltare in padella con un filo d'olio d'oliva, fino a quando non risulteranno belle croccanti. 
  • Passiamo quindi alle operazioni finali. Per il polipo fate riscaldare adeguatamente una griglia, quando risulta ben calda aggiungete il polipo e fate grigliare per circa 4 minuti per lato. 
  • Per la crema di patate invece sbucciate le patate e ponetele in un frullatore; salate e iniziate a frullare aggiungendo 3 cucchiai d'olio E.V.O. a filo. Se la crema dovesse risultare troppo densa aggiungete qualche cucchiaio di acqua bollente, sempre a filo, in modo da regolarvi fino ad ottenere la densità desiderata. 
  • Una volta che il polpo è pronto procedete con l'impiattamento: aiutandovi con un coppapasta disponete la crema di patate sul fondo del piatto, adagiate sopra un paio di tentacoli di polipo, completate con le rondelle di cipolla caramellata e i cubetti di patata viola fritti ed infine spolverate il polipo con qualche granello di sale rosa.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *